UPDATE CURA PER GLI UTENTI WINDOWS

!!! Se volete Adobe CC 2018 compreso di cura e download offline potete andare QUI !!!

Salve a tutti,

Oggi vedremo come attivare la suite Adobe CC 2019 per gli utenti MAC OSX.

La cura chiamata Adobe Zii in sè è stata creata dal gruppo T.N.T.  ed è disponibile per i soli utenti MAC OS X 10.8 o superiore su piattaforma Intel

Potete scaricare anche tutta la Suite CC 2019 tramite i mirror a fine articolo

PS: in caso di problemi ad aprire l’archivio provate ad utilizzare https://izipper.net/ o https://theunarchiver.com/

  • DOWNLOAD CURA Adobe Zii v4.3.6 (Aggiornato 17-Giu ) [Password: apritisesamo ]
    DOWNLOAD CURA Adobe Zii v4.3.7 (BETA)
    • La versione include il supporto alle seguenti versioni:
      (disponibili le versioni in italiano delle versioni corrette a fine articolo)
      • Adobe Acrobat DC v19.x (universal amtlib)
      • Adobe After Effects CC 2019 v16.1.2
      • Adobe Animate CC 2019 v19.2.1
      • Adobe Audition CC 2019 v12.1.1.42
      • Adobe Bridge CC 2019 v9.1.0.338
      • Adobe Character Animator CC 2019 v2.1.1
      • Adobe Dimension CC v2.x (universal amtlib)
      • Adobe Dreamweaver CC 2019 v19.2 [NEW]
      • Adobe Illustrator CC 2019 v23.0.4 [NEW]
      • Adobe InCopy CC 2019 v14.0.2
      • Adobe InDesign CC 2019 v14.0.2
      • Adobe Lightroom CC v2.3
      • Adobe Lightroom Classic CC v8.3.1
        Versione PORTABLE v8.1-8.2-8.3 [NEW]
      • Adobe Media Encoder CC 2019 v13.1
      • Adobe Photoshop CC 2019 v20.0.5 [NEW]
      • Adobe Prelude CC 2019 v8.1.1
      • Adobe Premiere Pro CC 2019 v13.1.3
      • Adobe XD CC v20.0.12.10
      • Adobe Premiere Rush CC v1.1 [NEW]
  • DOWNLOAD v3.x (ultima adatta alle versioni CC 2018) [Password: apritisesamo ]

Procedimento 

  1. Installare i pacchetti Adobe in versione Trial tramite Adobe Creative Cloud scaricabile gratuitamente QUI SENZA AVVIARE LA VERSIONE TRIAL
    • NB. Se il periodo di prova è scaduto, createvi un nuovo account su ACC e reinstallate i pacchetti senza avviarli , con la trial attiva la cura NON funzionerà
  2. Accertarsi che tutti i software adobe siano chiusi
  3. Aprite Adobe Zii
  4. Una volta aperta la cura trasferite con la funziona DRAG (spostamento), l’app adobe che volete curare sul pulsante ‘PATCH OR DRAG
  5. IMPORTANTE! Disattivare l’avvio e le funzionalità di Adobe Creative Cloud scollegando anche il vostro account così da non permettere al software di controllare aggiornamenti o licenze non valide!
    Per disabilitare l’avvio automatico basta aprire il Terminale e lanciare questo comando


    launchctl unload -w /Library/LaunchAgents/com.adobe.AdobeCreativeCloud.plist launchctl unload -w /Library/LaunchAgents/com.adobe.AAM.Updater-1.0.plist
    sudo rm -f /Library/LaunchAgents/com.adobe.*
    sudo killall ACCFinderSync "Core Sync" AdobeCRDaemon "Adobe Creative" AdobeIPCBroker node "Adobe Desktop Service" "Adobe Crash Reporter"
    sudo rm -rf "/Library/Application Support/Adobe/SLCache/" "/Library/Application Support/Adobe/SLStore/" "/Library/Caches/."* "/private/tmp/zx"* "~/Library/Preferences/Adobe/."*
  6. Fatto!

NOTE

  • Se avete problemi dopo il download dei pacchetti con messaggi del tipo
    The installation cannot continue as the installer file may be damaged. Download the installer file again

    Aprite il terminale e avviate questo comando:

    sudo spctl –master-disable
  • Potrebbe essere richiesta la password dell’amministratore durante l’intero processo.
  • Alcuni di voi potrebbero aver già attivato le trial di alcuni pacchetti Adobe. In questo caso, NON è consigliabile curarli, potrebbe non funzionare correttamente la cura, in questo caso create un nuovo account ACC e collegatelo.
  • Per alcuni software potrebbe essere necessario curarli rimanendo offline (quindi senza connessione ad internet attiva) per alcuni software come Acrobat sembra essere la soluzione
  • Se volete provare a ripristinare la Trial Version dei pacchetti, oltre a creare un nuovo account ACC, provate ad eseguire i comandi riportati dopo con il Terminale (Lo trovate in Applicazioni -> Utility) sudo killall ACCFinderSync “Core Sync” AdobeCRDaemon “Adobe Creative” AdobeIPCBroker node “Adobe Desktop Service” “Adobe Crash Reporter” e successivamente sudo rm -rf “/Library/Application Support/Adobe/SLCache/” “/Library/Application Support/Adobe/SLStore/” “/Library/Caches/.”* “/private/tmp/zx”* “~/Library/Preferences/Adobe/.”*

DOWNLOAD DI PACCHETTI

(Richiede Adobe Creative Cloud installato ma non collegato)

Adobe CC 2019 Collection ITA (Aggiornamento Maggio 2019)

Versioni contenute nella collection + Adobe Zii inserito negli archivi già compatibile

  • Adobe Photoshop CC 2019 v20.0.4
  • Adobe InDesign CC 2019 v14.0.2
  • Adobe Premiere Pro CC 2019 v13.1.2
  • Adobe Media Encoder CC 2019 v13.1
  • Adobe After Effects CC 2019 v16.1.1
  • Adobe Dimension CC 2019 v2.2.1
  • Adobe Animate CC 2019 v19.2
  • Adobe Photoshop Lightroom Classic CC 2019 v8.3
    Versione PORTABLE v8.1-8.2-8.3
  • Adobe Bridge CC 2019 v9.0.3
  • Adobe Character Animator CC 2019 v2.1
  • Adobe Prelude CC 2019 v8.1
  • Adobe Audition CC 2019 v12.1
  • Adobe Photoshop Lightroom CC v2.3
  • Adobe Dreamweaver CC 2019 v19.1
  • Adobe Illustrator CC 2019 v23.0.3
  • Adobe inCopy CC 2019 v14.0.2

Download singoli delle versioni corrette in inglese

Dubbi o problemi commentate pure

Grazie per i feedback ed aggiornamenti a:  fran.carlino2000, cece, Max, andrea, cece, lorenzo, Luma  M., EFFE

Thanks cmacapps, TNT, web21



PROCEDURA PER IL DOWNLOAD

1. Clicchiamo su DOWNLOAD e si aprirà una nuova pagina con un contatore di secondi.

2.Attendiamo i 5 secondi e clicchiamo su "AVANTI" come nella foto.


VI RICORDO CHE È TUTTO A SCOPO ILLUSTRATIVO.

NON MI ASSUMO NESSUNA RESPONSABILITÀ NELL’ USO CHE NE FARETE.

IO E I MIEI TUTORIAL NON NE SIAMO RESPONSABILI.

UTILIZZARE SOFTWARE CONTRAFFATTO E' UN REATO.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Ti è piaciuto il mio articolo? Ti piacerebbe offrirmi un caffè? Con PayPal è facile


Oppure tramite la piattaforma BMC

Offrimi un CaffèOffrimi un Caffè